presentazione
attività
collezioni
biblioteca
museo
pubblicazioni
produzione artistica
DANTE
I FRATI
UTILITÀ
CONTATTI
PHOTOGALLERY
 
il centro > attività > approfondimento e ricerca scientifica > convegni internazionali di studi
  "Dante e l’Europa"  
 

2003, 29 novembre
Il Convegno ha inaugurato, con un tema particolarmente affascinante e dalle molteplici implicazioni, l’attività della Sezione “Studi e Ricerche” del Centro, costituita allo scopo di promuovere la ricerca sull’identità cristiana dell’opera di Dante Alighieri nell’ambito storico, politico, teologico e mistico.
«Nel momento in cui l’Europa ricostituisce, dopo circa un millennio, la sua unità politica e cerca di definire quella tradizione culturale che la identifica, quelle che appunto vengono chiamate le sue “radici”, un centro di studi dedicato a Dante non poteva non rispondere all’appello. Si sente, in un certo senso, chiamato in causa. Quello di Dante è il più grande testo della letteratura europea e certamente il più “europeo” – come disse il grande poeta inglese Eliot – al
quale poi tutti gli scrittori d’Europa in qualche modo fanno riferimento, fino ai nostri giorni». (ANNA MARIA CHIAVACCI LEONARDI, Introduzione)

Posto sotto l’Alto patronato del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, il convegno è stato organizzato in collaborazione con il Forum Regionale Europa 2007, con la Regione Emilia-Romagna e con il Comune e la Provincia di Ravenna e ha visto i seguenti interventi:

Saluti di
Vidmer Mercatali, Sindaco di Ravenna
Roberto Santaniello, Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione Europea
Fabrizio Matteucci, Consigliere alla Presidenza della Regione Emilia-Romagna
Giuseppe Verucchi, Arcivescovo di Ravenna-Cervia

Apertura dei lavori di
Livia Zaccagnini, Assessore alle Politiche comunitarie del Comune di Ravenna

Introduzione di
Anna Maria Chiavacci Leonardi, Università di Siena

Relazioni di
Piero Boitani, Università “La Sapienza” di Roma
Dante e la poesia dell’Europa cristiana
Giuseppe Mazzotta, Yale University, New Haven, CT-USA
Spettacolo e geometria della giustizia (Paradiso XVIII-XX): l’Europa e l’universalità di Roma
Francesco Santi, Università di Lecce
L’Humana civitas in Dante. La monarchia universalis e utopia nella tradizione cristiana

Conclusioni di
Emilio Pasquini, Università di Bologna
Ezio Raimondi, Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali dell’Emilia Romagna

Gli atti sono stati pubblicati a cura del Centro Dantesco nella collana Quaderni della Sezione Studi e Ricerche, e sono distribuiti dall’Editore A. Longo

<< torna indietro

 

 
     
PRIMO PIANO
Torna alla homepage Torna alla homepage Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna