Fanfani, presenta “Lectura Dantis”, dove interpreterà il V canto del Purgatorio dantesco

A Cortona Fanfani legge la Divina Commedia
Sabato 19 maggio alle 17.30 all’Auditorium Sant’Agostino il sindaco di Arezzo, Giuseppe Fanfani, presenta “Lectura Dantis”, dove interpreterà il V canto del Purgatorio dantesco
CORTONA – Un momento per acculturarsi su una parte di storia che appartiene agli italiani, in primo luogo, e a tutto il mondo.
La Divina Commedia infatti è una testimonianza importante delle nostre radici e della nostra cultura, che ognuno di noi dovrebbe conoscere.
Questa è un’occasione per tutti, ascoltare un brano tratto da quest’opera così lontana per certi aspetti e, allo stesso tempo, così vicina.
L’appuntamento è per sabato 19 maggio 2012 alle 17.30 all’Auditorium Sant’Agostino di Cortona con la “Lectura Dantis” di Giuseppe Fanfani, sindaco di Arezzo.
Sarà illustrato il V canto del Purgatorio. «Ove si tratta de la terza qualitade, cioè di coloro che per cagione di vendicarsi d’alcuna ingiuria, insino a la morte mettono in non calere di riconoscere sé esser peccatori e soddisfare a Dio, de li quali nomina in persona messer Iacopo di Fano e Bonconte di Montefeltro». Un quadro impressionante di violenza sanguinosa che macchia ogni luogo e ogni situazione.
In questo canto Dante incontra tre personaggi, Jacopo del Cassero, Bonconte da Montefeltro e Pia de’ Tolomei, dalla più ovvia violenza politica e militare a quella, più nascosta ma altrettanto tragica, che si svolge in famiglia. Le accuse ai colpevoli, benché espresse senza toni veementi, non mancano: il signore di Ferrara che perseguita Jacopo del Cassero, allo sposo omicida di Pia de’ Tolomei.
Il canto è costruito intorno al tema del pentimento che, benché tardivo, è tuttavia tale da indurre Dio alla misericordia.
Qui si inserisce anche un diretto motivo autobiografico la battaglia di Campaldino, alla quale Dante partecipò. Proprio per il sangue e la violenza che descrive può essere una degna preparazione al canto successivo, nel quale Dante pronuncia una durissima invettiva contro l’Italia, segnata dall’ingiustizia e dalla prepotenza.
Un momento culturale davvero interessante al quale sarà presente anche il sindaco di Cortona Andrea Vignini.
A seguito della lettura sarà offerto a tutti i partecipanti un aperitivo a buffet offerto da “Strada dei vini Cortona” e “Consorzio Vini Cortona Doc”.
L’ingresso è libero per tutti.

Allegati