Il Commento in latino alla Divina Commedia, svolto da Benvenuto da Imola nella seconda metà del 1300, fu tradotto nel XIX secolo da un altro imolese: l’avvocato Giovanni Tamburini. L’opera, che ebbe riscontri alterni, fu stampata dalla tipografia Galeati nel 1855-1856 e da allora mai più rieditata.
Passati 150 anni sono stati riproposti i volumi di Galeati cercando di cogliere pregi e difetti di una traduzione dal latino, l’unica a tutt’oggi, che rimane comunque un pregevole e piacevole strumento di lettura del Poema.

Emilio Pasquini
Professore di Letteratura Italiana all’Università di Bologna terrà una lectio magistralis
dal titolo Il Dante di Benvenuto da Imola

Interverranno:
Donatino Domini
Direttore Istituzione Biblioteca Classense
Walter Pretolani
Curatore dell’edizione

Biblioteca Classense, Sala Muratori, Via Baccarini, ore 17.30

Info:
Istituzione Biblioteca Classense
Tel. 0544.482112 (da lun. a sab. dalle 9 alle 18)
www.classense.ra.it

Allegati