Musical

Divina Commedia al Politeama, parte il conto alla rovescia
CatanzaroInforma.it: Divina Commedia al Politeama, parte il conto alla rovescia

Martedì, 20 Aprile 2010 11.44
Conto alla rovescia per l’opera musicale La Divina Commedia dei prossimi 29 e 30 aprile al Teatro Politeama di Catanzaro, uno degli appuntamenti più attesi e di maggior prestigio della ventiquattresima edizione di “Fatti di Musica Radio Juke Box 2010”, la rassegna del miglior live d’autore ideata e diretta da Ruggero Pegna. La colossale opera realizzata sul capolavoro dantesco, anche a Catanzaro si avvia ad un clamoroso successo. Dopo aver esaurito in poche ore le due repliche mattutine destinate alle scuole, è scattata la corsa al biglietto per i due spettacoli serali che avranno inzio alle ore 21.00. Si prevedono complessivamente, tra mattina e sera, circa 4000 spettattori in due giorni, per due terzi di giovanissimi, un autentico record per il teatro catanzarese. “Avrenmmo pouto effettuare almeno dieci repliche mattutine, vista l’incredibile richiesta arrivata da istituti di tutta la regione”, afferma Pegna. A scuola l&amp,[#]146,opera di Dante non è stata mai molto amata dagli studenti, ma lo straordinario spettacolo musicale con musiche di Marco Frisina, libretto di Gianmario Pagano, la nuova regia di Maurizio Colombi, le coreografie di Manolo Casalino e gli effetti speciali del tre volte Premio Oscar Carlo Rambaldi, sta creando un&amp,[#]146,autentica &amp,[#]147,dantemania&amp,[#]148,. Ricchissimo il cast, tra cantanti, attori e ballerini. Tra gli interpreti ci saranno Vittorio Bari nei panni di Dante, Mariangela Aruanno in quelli di Beatrice, Alessandro Castriota Scanderbeg in quelli di Virgilio, Valentina Spreca nel ruolo di Francesca e Alessia Alongi in quello di Pia De&amp,[#]146, Tolomei. Ed ancora Alessio D&amp,[#]146,Aniello nelle vesti di Caronte, Giorgio Adamo in Pier delle Vigne e Alberto Lupo Janelli nel ruolo di Ulisse. La &amp,[#]147,Divina Commedia&amp,[#]148,, opera musicale basata sul poema omonimo di Dante Alighieri, racconta il viaggio del Sommo Poeta tra Inferno, Purgatorio e Paradiso alla ricerca dellŽAmore. Un susseguirsi di incontri con personaggi straordinari, i dannati e i beati più famosi della storia, entrati nellŽimmaginario collettivo, in unŽindimenticabile e suggestiva cornice di proiezioni e coreografie. La maestosa opera si compone di prologo e discesa allŽInferno nel Primo Atto, ascesa al Purgatorio ed epilogo del Paradiso nel secondo. Prestigiose le firme dell&amp,[#]146,Opera, a cominciare da Marco Frisina, autore delle emozionanti musiche, già vincitore del Grammy Award e di numerosi altri riconoscimenti internazionali. Partendo dalle sonorità del rock che esprimono la drammaticità dellŽInferno e attraversando le struggenti melodie del Purgatorio, si giunge infine al Paradiso, dove arie sinfoniche accompagnano unŽesplosione di colori e luci. In questŽopera, lo spartito si fonde con le immagini che riprendono le incisioni di Gustav Dorè. Il libretto, sul testo originale di Dante, è di Gianmario Pagano, già sceneggiatore di apprezzati film Tv come “Karol, un Papa rimasto uomo” e “Maria Montessori, una vita per i bambini”. Prestigiosa è la collaborazione del Premio Oscar Carlo Rambaldi, che per lo spettacolo ha disegnato le Tre Furie, il Volto di Lucifero e il Grifone, realizzati da Sergio Stivaletti, mago degli effetti speciali. Il promoter Ruggero Pegna commenta cosi&amp,[#]146, questo fenomeno: &amp,[#]147,Questa spettacolo, oltre ad affascinare e divertire, è certamente una delle più importanti operazioni culturali prodotte dal vivo. Un evento unico che, finalmente, riesce ad avvicinare il mondo giovanile alla Divina Commedia dantesca. I ragazzi escono entusiasti dai teatri e, spesso, decidono di voler rivedere lo spettacolo, appassionati da musiche, scene e immagini. Dante è più amato in musica che sui libri. E&amp,[#]146, un&amp,[#]146,opera folgorante, difficilmente dimenticabile!&amp,[#]148, Lo spettacolo è prodotto da Nova Ars, Teatro delle Erbe e Limelite ed è organizzato a Catanzaro da Ruggero Pegna con il Patrocinio di Provincia e Fondazione Politeama.

Allegati