2° Concorso nazionale per giovani interpreti della Commedia

«FESTIVAL DANTESCO»

2° Concorso nazionale per giovani interpreti della Commedia

scuole secondarie superiori di secondo grado

REGOLAMENTO

Articolo 1
Premessa
L’Associazione culturale Xenia, sita in Roma, Lungomare Paolo Toscanelli 88, cap 00122, indìce, in qualità di ente organizzatore, la seconda edizione del «Festival dantesco. Concorso di lettura per giovani interpreti della Commedia», che si terrà a Roma nel mese di giugno 2011.

Articolo 2
Destinatari
Il Concorso è riservato agli studenti delle scuole italiane secondarie superiori di secondo grado, statali e non statali. È prevista anche una sezione fuori Concorso riservata a studenti delle scuole italiane secondarie superiori di primo grado.

Articolo 3
Partecipazione
La partecipazione al Concorso implica la totale accettazione ed il rispetto del presente Regolamento in ogni sua parte.
Ogni singola scuola aderente può iscrivere un massimo di tre partecipanti. Per “partecipante” si intende un singolo lettore o un gruppo di studenti.
Il gruppo (costituito da un minimo di due a un massimo di sei elementi) può prevedere – oltre a uno o più lettori, in esecuzione solistica, corale o mista – la partecipazione di studenti musicisti, che eseguano dal vivo musiche ritmi di sostegno e di arricchimento della lettura vocale, e/o il contributo di studenti che realizzino movimenti scenici di gruppo e coreografie a cornice della lettura.
È consentito inoltre l’uso di elementi scenografici o oggetti di scena, purché in linea con le norme di sicurezza che regolano l’utilizzo dei materiali nei luoghi deputati a pubblico spettacolo. Tali elementi o oggetti, così come gli strumenti musicali eventualmente utilizzati, devono essere forniti dai partecipanti stessi. E devono essere presentati alla segreteria organizzativa del Festival prima della prova tecnica prevista per ogni finalista nella giornata conclusiva del Concorso, affinché ne siano verificate la sicurezza e la compatibilità tecnica.

Articolo 4
Esibizione
La durata massima dell’esibizione per ognuno dei partecipanti (singolo o gruppo) è di quattro minuti.
Non è richiesta l’esecuzione vocale a memoria.
I lettori hanno a disposizione uno o più microfoni per l’amplificazione della voce.
Sia nel caso del lettore singolo, sia nel caso del gruppo, è possibile proporre una musica registrata di accompagnamento alla lettura (eventualmente anche abbinabile all’utilizzo di strumenti musicali dal vivo).
Obbligatoria è invece la scelta di un’immagine statica di sfondo (fotografia, riproduzione di un’opera figurativa, di un disegno ecc.) da videoproiettare nel corso dell’esibizione.

Articolo 5
Scelte testuali
Le scelte testuali sono da operare solo ed esclusivamente all’interno dei Canti della Commedia dantesca.
I partecipanti possono proporre una selezione di terzine (anche non contigue) da un Canto a scelta, oppure una selezione di terzine da più Canti a scelta (anche appartenenti a Cantiche diverse), che delineino un percorso tematico trasversale.
In entrambi i casi, i partecipanti dovranno assegnare alla scelta testuale un titolo.

Articolo 6
Domanda di partecipazione
Il termine di scadenza per la domanda di partecipazione è il 31 marzo 2011.
Entro le ore 24 di tale data deve pervenire all’indirizzo di posta elettronica della segreteria organizzativa del Festival – info@festivaldantesco.it – la seguente documentazione:
a) il modulo di iscrizione compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal Dirigente Scolastico dell’Istituto aderente, in caso di più partecipanti provenienti dal medesimo Istituto (singoli lettori o gruppi), è necessario compilare più moduli, uno per ciascuno dei partecipanti,
b) una registrazione in formato mp3 della lettura vocale del partecipante, mixata con l’eventuale accompagnamento musicale (peso inferiore a 5 Mb), è facoltativo, in caso di presenza di movimenti scenici di gruppo o coreografie a cornice della lettura, l’invio di materiale fotografico (jpeg) o eventualmente di una ripresa video (formato compresso, peso inferiore a 5 Mb).

Articolo 7
Selezione semifinalisti
La Giuria è deputata innanzitutto alla valutazione delle registrazioni di cui all’Articolo 6 del presente Regolamento, in base alle quali seleziona i partecipanti ammessi alla semifinale del Concorso.
La comunicazione dell’elenco dei semifinalisti avviene entro il 15 aprile 2011 sul sito web del festival, www.festivaldantesco.it.
Nella selezione, la Giuria tiene conto della qualità espressiva del lettore o dei lettori, della tecnica vocale, della padronanza della lettura metrica, dell’originalità interpretativa e della scelta testuale. Si raccomanda perciò di inviare registrazioni audio il più possibile accurate e di qualità.
Anche l’eventuale interazione della voce solista con gli interventi musicali o con i movimenti scenici (documentati come da punto “b” dell’Articolo 6 del presente Regolamento) entra a far parte della valutazione complessiva.

Articolo 8
Iscrizione
Entro il 30 aprile 2011 gli istituti scolastici, cui appartengono i semifinalisti selezionati, hanno l’obbligo di versare la tassa di iscrizione al festival, pari a € 100,00 per ogni “partecipante” (solista e/o gruppo). Il versamento è da effettuare tramite bonifico bancario intestato a:
Associazione culturale XENIA
Banca Intesa San Paolo
Filiale 03734 – ROMA – Via della Pisana 112
coord. IBAN: IT40 N030 6905 0646 2501 7824 522

Ogni semifinalista ha invece tempo sino al 15 maggio 2011 per inviare via mail, in formato mp3, alla segreteria organizzativa del festival, l’eventuale base musicale di accompagnamento.

Articolo 9
Semifinale
La semifinale si tiene a Roma lunedì 6 giugno 2011 a partire dalle ore 9, secondo una scaletta resa nota entro il 31 maggio 2011 sul sito del festival. Le audizioni si svolgono in forma di provino, dunque con possibile dialogo tra Giuria e candidati. I partecipanti presentano la loro esecuzione dantesca con accompagnamento musicale ed eventualmente coreutico, ma senza il sostegno scenotecnico previsto invece per la finale (luci, video, amplificazione professionale ecc.).
Al termine delle audizioni, la Giuria comunica i nomi dei dieci finalisti scelti all’interno della rosa dei semifinalisti.

Articolo 10
Finale
La finale si tiene a Roma martedì 7 giugno 2011 alle ore 18.
Ogni finalista, a partire dalle ore 14, ha a disposizione – secondo una scaletta decisa dalla segreteria organizzativa – quindici minuti di prova tecnica sul palco, per adattare la propria esibizione allo spazio e alla fonica della sala ospitante il Concorso.
A partire dalle ore 18, i finalisti si esibiscono ufficialmente di fronte al pubblico e alla Giuria, sempre secondo una scaletta decisa dalla segreteria del festival. Al termine, la Giuria elegge un 1°, un 2° e un 3° classificato, e un Premio Speciale della Giuria.
Ai quattro partecipanti premiati viene consegnata una targa con l’indicazione del Premio ottenuto, oltre a omaggi multimediali e letterari donati dagli enti patrocinanti.
Entro il 30 giugno 2011 verrà spedito ai finalisti non premiati e ai relativi istituti scolastici di appartenenza un certificato di partecipazione al festival.
Entro la medesima data verrà spedito ai quattro finalisti premiati e alle relative scuole di appartenenza un attestato con l’indicazione del Premio ottenuto e le relative motivazioni artistiche della Giuria.

Articolo 11
Responsabilità
L’ente organizzatore garantisce la riservatezza dei dati personali di tutti i partecipanti, ai sensi del D. Lgs. 196/2003.
L’ente organizzatore garantisce che la sala ospitante il Concorso e le relative strumentazioni tecniche siano a norma di legge e rispettino le vigenti clausole relative alla sicurezza.
L’ente organizzatore declina ogni responsabilità per incidenti di qualsiasi genere che possano verificarsi prima, durante e dopo la manifestazione, e che non siano da porre in relazione alla sala ospitante il Concorso e alle relative strumentazioni tecniche.
L’organizzazione si riserva espressamente la facoltà di escludere dal Concorso, in qualsiasi momento, i partecipanti che dovessero rendersi inadempienti a uno o più Articoli del presente Regolamento.

Articolo 12
Foro competente
Per ogni eventuale controversia inerente l’interpretazione e/o l’esecuzione del presente Regolamento è competente in via esclusiva il Foro di Roma, in deroga a ogni altro eventuale Foro concorrente o alternativo.

Allegati