Cinque serate per conoscere l’Inferno di Dante Alighieri, tra musica, recitazione ed esegesi”.

Gli studenti del Liceo Ribezzo portano “Dante nella città”
Martedì 7 febbraio 2012 gli studenti del Liceo Scientifico “Francesco Ribezzo” di Francavilla Fontana debuttano con un interessante progetto, “Dante per la città. L’inferno. Cinque serate per conoscere l’Inferno di Dante Alighieri, tra musica, recitazione ed esegesi”.
Attraverso questa iniziativa gli studenti porteranno il “divino poema” nei luoghi più evocativi e rappresentativi della città di Francavilla Fontana: in cinque serate, in cinque luoghi diversi, saranno presentati cinque canti dell’Inferno di Dante, musicati per l’occasione dalla band dei musicisti dell’Istituto e recitati in maniera originale da un coro di studenti che partecipano al progetto, guidati dal regista brindisino Maurizio Ciccolella.
Durante la serata, un esperto di italianistica proporrà l’esegesi dei canti. “Abbiamo voluto riportare Dante dove dovrebbe stare: tra la gente, non nel chiuso delle aule o solo sui libri di testo.”, afferma la professoressa Anna Maria Padula, ideatrice e tutor del progetto, finanziato attraverso fondi PON “Con l’Europa investiamo per il nostro futuro”.
“La “Divina Commedia” rimane un’opera affascinante e capace di parlare a tutte le generazioni, all’uomo in eterna ricerca che è in ognuno di noi. Nella tradizione degli studi danteschi che caratterizza da anni il nostro Liceo Scientifico, abbiamo intenzione di offrire uno spettacolo che interseca generi diversi, il musical, il teatro, l’esegesi, per stimolare ad amare i testi fondamento della nostra letteratura e della cultura italiana.”
“Cogliamo l’occasione”, dice il preside Vincenzo Ignazzi, “per ringraziare i parroci e i padri superiori delle chiese di Francavilla che ospiteranno le serate, e per ringraziare il sindaco, dott. Vincenzo Della Corte, per il patrocinio morale dell’Amministrazione all’iniziativa, che peraltro nella serata finale di maggio si svolgerà a Palazzo Imperiali: un’occasione innovativa per inaugurare rapporti costruttivi tra scuola e territorio, per progettare iniziative di crescita culturale e sociale degli studenti e di tutta la cittadinanza”.
Questo il programma delle serate e l’elenco degli esperti di italianistica, tutti vincitori del bando PON, che guideranno il pubblico tra le righe del testo nei cinque incontri serali:
o 7 febbraio 2012, Convento-Parrocchia “Maria Ss.ma della Croce”, ore 18, Dott.ssa Alessandra DE LUCA: Il canto I: “nel mezzo del cammin di nostra vita”
o 5 marzo 2012, Chiesa di Sant’Alfonso dei Liguori, ore 18, Dott.ssa Maria Teresa SABBA: Il canto V: “amor ch’a nullo amato amar perdona”
o 13 aprile 2012, Chiesa di Santa Chiara, ore 18, Prof. Lorenzo RUGGIERO: Il canto X: “com’avesse l’inferno in gran dispitto”
o 11 maggio 2012, Chiesa Matrice, ore 19, Dott.ssa Francesca DANESE: Il canto XXVI: “fatti non foste a viver come bruti”
o 26 maggio, Palazzo Imperiali, ore 19, Prof.ssa Patrizia MIANO: Il canto XXXIII: “poscia, più ch ‘l dolor, poté il digiuno
L’ingresso alle serate è gratuito.

C

Allegati