Conferenza di Laura Pasquini

Giovedì 22 settembre

Biblioteca Classense / Sala Muratori ore 21.00

Il mosaico ravennate nella Commedia: itinerario dantesco

Conferenza di Laura Pasquini

Dinanzi ai mosaici di Ravenna, ultimo rifugio di Dante, il poeta dovette trovarsi spesso a meditare osservando come in essi luci e colori fossero i mezzi espressivi necessari a rappresentare l’indescrivibile, dando corpo a immagini incorporee e infondendo un movimento fittizio a ciò che in definitiva è immobile ed eterno. Erano, questi, intenti comuni alla sua Commedia, di cui l’arte di Ravenna fu intensa fonte ispiratrice dal Paradiso Terrestre sino all’Empireo.

Laura Pasquini
Storica dell’arte dell’Università di Bologna, ha affrontato in varie pubblicazioni temi attinenti all’Archeologia cristiana (Ravenna, Costantinopoli), in parte confluiti nel suo primo volume sulla Decorazione a stucco in Italia fra Tardo Antico e Alto Medioevo (Longo,2002). Si è quindi orientata più decisamente verso tematiche di iconografia medievale, in prospettiva iconologica, con particolare riguardo all’immagine musiva, ovvero al pavimento medievale di XI e XII secolo (Bobbio, Cremona, Aosta, Venezia, Pavia e Otranto in particolare) inteso come veicolo di motivi simbolici. Diverse sue pubblicazioni sono edite negli Atti dei Colloqui dell’Associazione italiana per lo studio e la conservazione del mosaico (AISCOM). È del 2008 la monografia intitolata Iconografie dantesche, Ravenna, Longo, del 2009 il volume dal titolo Otranto, il mosaico, il viaggio di Seth, (coautori M. Fasano e G. Barba).

Nel corso della serata verrà presentato il video Dante a Ravenna, realizzato da Panebarco &amp, C. che ricostruisce il legame tra il territorio ravennate e la figura di Dante. I testi del video sono a cura di Laura Pasquini.

Info: www.classense.ra.it segreteriaclas@classense.ra.it – tel. 0544-482116

Allegati