a Palazzo Reale

In viaggio con Dante
a Palazzo Reale
Il regista Lamberto Lambertini rilegge la Divina Commedia in chiave teatrale. Le storie di vita dell’Italia e degli italiani dei giorni nostri fanno da sfondo alla voce del sommo poeta, attualizzando la cantica dantesca
Un’illustrazione di Gustave Dorè per l’Inferno di Dante
In occasione delle Giornate europee del patrimonio, la Società Dante Alighieri promuove l’iniziativa “Maratona Infernale – In viaggio con Dante” per conoscere e riscoprire l’Inferno dantesco attraverso un insolito viaggio cinematografico nell’Italia di oggi. I 34 canti infernali, restituiti in suggestive immagini dalla regia di Lamberto Lambertini – ideatore del progetto insieme a Paolo Peluffo – saranno proiettati durante le giornate del 29 e 30 settembre al Teatrino di Corte di Palazzo Reale.

Il progetto vuole offrire una rilettura in chiave contemporanea dell’Inferno dantesco e illustrare i versi del sommo poeta attraverso le immagini del patrimonio storico-artistico e naturalistico dell’Italia, contribuendo così a far riscoprire la Divina Commedia e nello stesso tempo a promuovere i luoghi più suggestivi del nostro Paese.

Città e strade, deserte e affollate, di giorno e di notte, borghi, acque e campi, sentieri, boschi e radure, visioni nuove degli scorci più noti e meno conosciuti, case e chiese, industrie e rovine, pianure e altipiani, coste e boschi, odierni simulacri e monumenti e rovine del passato, immersi nel mistero della storia, come quella del tempo di Dante. Luoghi vissuti come spazio della creatività si intrecciano in un viaggio dove immagini, parole ed esperienza del territorio propongono una visione corale. Dal Nord alle isole, le storie di vita dell’Italia e degli italiani dei giorni nostri fanno da sfondo alla voce del sommo poeta, attualizzando la cantica dantesca e restituendo un’opera di altissima fruibilità.

Musiche Savio Riccardi. Fotografia/montaggio: Carlo Sgambato con Michela Fabbrocino. Suono: Corrado Taglialatela. Regia/voce: Lamberto Lambertini. Consulenza storico/artistica: Valentina Spata
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti. Il 29 settembre dalle 10 alle 16.30 e il 30 settembre dalle 9 alle 20 Telefono: 081 580 8289-327-374 www. palazzorealenapoli. beniculturali. it

Allegati