presentati da EMILIANO PELLISARI STUDIO

La seconda produzione è INFERNO e CANTICA SECONDA di Emiliano Pellisari presentati da EMILIANO PELLISARI STUDIO in collaborazione con TeMa produzioni.
INFERNO Danzatori/acrobati Annalisa Ammendola, Mariana Porceddu, Giulia Consoli, Adriana Amato, Sebastiano Lo Casto, Gabriele Bruschi. Musiche originali (etno, world, classica…). Voce recitante Vittorio Gassman. E’ un incredibile viaggio nel mondo degli inferi attraverso sei danzatori acrobati che sfidano le leggi della fisica trasformando lo spazio teatrale in una nuova dimensione, quella del sogno. Una performance unica, dove reale e virtuale si mescolano in un caleidoscopio di immagini sorprendenti ispirate dai più famosi canti della Divina Commedia di Dante Alighieri, recitati dall’indimenticabile voce di Vittorio Gassman.
Immagini straordinarie si materializzano nel buio in una carrellata senza sosta di effetti: schiere di dannati cadono al suolo come foglie, angeli e demoni si affrontano nello spazio scenico in duelli virtuali, anime nuotano nel limbo e, impazzite dal dolore, camminano sui muri e saltano sui soffitti. Ma ci sono anche anime dolci e struggenti come Paolo e Francesca, i cui corpi si animano nell’aria, sciolti dai vincoli della gravità, in un mondo dove il sopra e il sotto, l’alto e il basso sono aboliti.

Lo spettacolo, dove il disegno della luce, la musica e gli effetti speciali si coniugano con la danza, l’atletica circense e la mimica, è una costruzione in piena sintonia con lo stile del suo creatore Emiliano Pellisari, conoscitore esperto del teatro fantastico del rinascimento e delle invenzioni meccaniche seicentesche. Pellisari è stato ideatore di spettacoli di successo nazionale come Daimon, Nogravity, Comix e autore di performance per eventi speciali internazionali.
Va in scena Venerdì 12 novembre alle ore 21.

Dopo il successo di INFERNO, il nuovo spettacolo di Emiliano Pellisari: CANTICA SECONDA prosegue il viaggio dantesco con il secondo episodio della Trilogia sulla Divina Commedia.
Se nell’Inferno i corpi nudi creavano l’architettura dello spazio ultraterreno, i protagonisti nel Purgatorio sono costumi e tessuti, oltre che oggetti di scena come scale, sfere, tavoli, sedie, ovvero gli enti semplici che descrivono il nostro mondo. I danzatori non sono più solo corpi nudi, isolati o in gruppo, ma agiscono nello spazio per mezzo di attrezzi di scena: si muovono in un mondo più sofisticato, tecnologicamente attrezzato, il mondo arredati dall’homo faber.
La SECONDA CANTICA rappresenta un passo evolutivo dell’ascesa spirituale dell’uomo religioso medievale che è accompagnato nel suo percorso dalla musica e dalle voci dei cori. L’uso del repertorio classico offre una carrellata straordinaria delle arie e dei brani più celebri: dal “Flauto Magico” di Mozart al “Gnossieme n° 1” di Satie, dalle “Marimbas” di Nancalov alla “Sagra della Primavera” di Stravinskj, dalla “Passione secondo Matteo” di Bach al “Concerto per pianoforte” di Steve Reich.
Lo spettacolo debutterà in prima assoluta Sabato 13 novembre alle ore 21 e sarà nuovamente in scena Domenica 14 novembre alle ore 17.

“Passaparola”. Pronta la stagione teatrale 2010/2011 del Mancinelli. Parola da passare “qualità”

Allegati