XVI Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale

Recital in concerto con liriche del Canzoniere messe a confronto con versi della Divina Commedia, sonetti della Vita Nova e riflessioni del Convivio.

Nello spettacolo prodotto da ”Progetto Mythos”, con i testi letti da Maria Rosaria Omaggio su musiche di Albinoni, Gounod, Chopin, Bach, Schumann, Grieg, eseguite con fisarmonica o flauto dal Maestro Andrea Pelusi.

“Alle radici della cultura europea -spiega Maria Rosaria Omaggio- due figure femminili, Laura e Beatrice, esprimono aspetti diversi del mistero dell’amore umano. C’e’ chi, in modo forse troppo semplicistico, le ha contrapposte: Laura e’ l’amore umano, Beatrice e’ l’amore divino. In realta’ non sono figure antitetiche, ma diverse poiche’ diverse sono le esperienze umane e poetiche di Petrarca e Dante. Laura e’ la donna realmente sognata e continuamente vagheggiata. Beatrice e’ rivelazione dell’amore eterno che si e’ fatto perfezione di vita umana e anelito divino.

Piazza Innocenzo III, ore 21

Fonte: www.adnkronos.com

Allegati