Letture di Alessandro Sorrentino. Commento di Francesca Salvadori

Libreria Cento Fiori con il patrocinio del Comune di Finale Ligure
Assessorato alla Cultura e al Turismo

Venerdì 23 agosto

Finalmarina, Fortezza di Castelfranco

Lectura Dantis: Inferno, canti V e XXVI, Purgatorio canto XXX

Letture di Alessandro Sorrentino. Commento di Francesca Salvadori

Francesca Salvadori lavora a Torino ma ha avuto una formazione
internazionale. Laureata in Lettere moderne, ha un Dottorato in
Italianistica conseguito presso l’Università di Torino, la cui tesi di
ricerca è confluita nella pubblicazione del volume La Divina Commedia
illustrata da Flaxman (Milano, Electa-Mondadori, 2004), poi tradotto
in inglese dalla Royal Academy of Arts con il titolo John Flaxman. The
illustrations to Dante’s Divine Comedy (London, RAA, 2005). Su Dante,
e in particolare sulla storia dell’iconografia del poema, ha inoltre
pubblicato Dante emblema dell’arte europea, in Storia della Cultura
Italiana, VII (Torino, UTET, 2009) e L’Inferno redento. William Blake
interprete di Dante, in “Lettere italiane” (Firenze, Olschki, 1999).
Oggi insegna in un Liceo classico, scrive di Storia e Letteratura per
diversi editori e coltiva un forte interesse per la tecnologia
applicata alla didattica delle discipline umanistiche.

Alessandro Sorrentino. Appassionato fin da ragazzo alla lettura e alla
recitazione. Esordisce in teatro con Chevov e Pirandello. Seguono
recita di letture di: Leopardi, Luzi, Montale ed altri autori. E’ una
voce calda dallo piccato timbro evocativo che spazia tra
romanticismo, profondità e classicismo. Nel 2003 gli viene conferito
“Il Lauro Dantesco” premio assegnato dal Centro Relazioni Culturali di
Ravenna, all’interno della rassegna internazionale “La Divina
Commedia nel mondo”, alla quale partecipano traduttori, studiosi,
esperti di tutto il mondo. Nel 2008 viene premiato con “Il Lauro
Dantesco” ad Honorem. Da circa otto anni è assiduo lettore della
rassegna “La Divina Commedia nel mondo”.

Allegati