In dialetto romagnolo

Marescotti all’Alighieri con la versione dialettale della Divina Commedia di Talanti
giovedì 13 settembre 2012
Dante e la sua poetica saranno al centro di numerosi appuntamenti nel prossimo fine settimana. Sabato sera alle 21 al teatro Alighieri Ivano Marescotti presenterà una rilettura della Divina Commedia, nella spettacolo La lingua di Dante e il dialetto di Talanti.
L’attore ravennate porterà in scena brani tradotti dallo scrittore in dialetto romagnolo, estratti dal libro “A dila sceta” di Francesco Talanti (Ed. Girasole 1969), con la presentazione di Franco Gabici Presidente del Comitato ravennate della Società Dante Alighieri. L’ingresso è libero.
Sempre sabato, al mattino alle 11, la sala Muratori della Biblioteca Classense ospiterà la Presentazione del volume n. 40 delle Letture Classensi Dante nel Risorgimento italiano a cura di Alfredo Cottignoli (Longo Editore, 2012) e del primo numero del Bollettino Dantesco (Giorgio Pozzi Editore, 2012.

Altri appuntamenti del “Settembre dantesco” si terranno al Museo NatuRa di Sant’Alberto per la rassegna O Muse, or m’aiutate Quali colombe dal disio chiamate”, dove sabato e domenica sono previsti, alle 15.30, laboratori creativi, per bambini e famiglie, dedicati agli animali raccontati da Dante nella Divina Commedia (euro 4,50 a bambino, prenotazione allo 0544 528710).

Sempre al Museo Natuarae alle 17.30 verrà inaugurata la mostra di Luigi Berardi “Il fiume del poeta, Il Reno nel Parco del Delta”

Allegati