Comincia la seconda edizione di Lectura Dantis nei luoghi artistici del territorio

L’Infermo e il Purtagorio della Divina commedia di Dante Alighieri in Brianza. Dopo il successo della scorsa edizione, torna Lectura Dantis nei luoghi d’arte della Brianza, la rassegna promossa dagli operatori del Consorzio brianteo Villa Greppi di Monticello Brianza con la direzione artistica dei volontari di Brig
– Cultura e territorio che propongono il consueto connubio di visite
guidate e letture di testi del Divino poeta Dante Alighieri a cura dalla
dottoressa ed esperta studiosa Claudia Crevenna. Si tratta di un tour in sei tappe
attraverso i canti più famosi delle prime due cantiche dell’opera e
contemporaneamente un’occasione per riscoprire insieme angoli di
bellezza del territorio: ville, chiese, corti e cascine che faranno da
suggestive cornici alle letture e ospiteranno, a chiusura di ogni
appuntamento, anche un aperitivo proposto dai volontari
dell’associazione La Colombina di Casatenovo e dalla cooperativa Il
Grigio di Calolziocorte.

“Riproponiamo la rassegna Lectura Dantis dopo lo straordinario successo della prima edizione– commenta Marta Comi,
presidente del Consorzio Brianteo –. Abbiamo ripreso a proporre
progetti di approfondimento letterari e Lectura Dantis è uno dei fiori
all’occhiello della nostra programmazione culturale, anche perché abbina
la scoperta di luoghi storici del nostro territorio all’ascolto dei
canti della Commedia di Dante Alighieri. Ringrazio per la direzione del
progetto Laura Caspani e ringrazio Claudia Crevenna, che anche
quest’anno sarà con noi per raccontare, spiegare e leggere alcuni dei
più interessanti canti danteschi”. “Per noi questo progetto è davvero
significativo perché unisce al viaggio nei canti di Dante la scoperta di
luoghi in Brianza che conservano storia, bellezza e anche un
significato sociale – aggiunge Laura Caspani di Brig –.
Per il secondo anno abbiamo ideato percorsi e visite a beni, anche
normalmente non accessibili ai visitatori. Siamo convinti che la
conoscenza della storia di un luogo ci renda consapevoli della sua
importanza, cogliendone ancor di più l’anima. Saranno quindi luoghi con
un’atmosfera speciale quelli in cui il pubblico potrà godere
dell’ascolto della Lectura, affidata al talento di Claudia Crevenna, da
tempo nostra collaboratrice”.

GLI APPUNTAMENTI – Ad aprire l’edizione 2018 della rassegna saranno domenica 13 maggio alle 16 presso la chiesa parrocchiale di Lesmo,
la visita guidata “Villa Il Gernetto” (apertura straordinaria per
gentile concessione di Fininvest real estate &amp, services) e, a
seguire, la lettura “Canto V dell’Inferno – Paolo e Francesca”. Ci si
sposta in Piazza Don S. Colombo di Cremella, invece,
domenica 20 maggio, quando dalle 17 si terrà la visita “Cremella, storia
di una corte e di un monastero”, seguita dalla lettura del Canto XXXIII
dell’Inferno: “Il conte Ugolino”. Domenica 27 maggio alle 17
l’appuntamento è, invece, presso la chiesa parrocchiale di Viganò,
dove sarà la volta della visita “Viganò, il paese della Molera” e della
lettura del “Canto XXXIV dell’Inferno – L’uscita a riveder le stelle”,
mentre si passa al Purgatorio dall’evento successivo: domenica 10 giugno
alle 17, presso il Mausoleo Visconti di Cassago Brianza
si scoprirà “Cassago, dal Mausoleo Visconti all’antico nucleo di
Zizzanorre” e si assisterà alla lettura del Canto I della seconda
Cantica, “I primi passi nel Purgatorio”. Domenica 17 giugno alle 17
l’appuntamento è al cimitero di Velate, dove sarà la
volta della visita guidata “La Cappella Giulini della Porta e i suoi
capolavori” e della lettura del “Canto V del Purgatorio – I morti di
morte violenta”. A chiudere Lectura Dantis 2018 sarà, domenica 24 giugno
alle 17, l’evento di Verano Brianza: dopo il ritrovo
alla Chiesa Vecchia si proseguirà con la visita “Verano, dalla Chiesa
Vecchia all’ex convento dei Cappuccini” e con la lettura del Canto
XXIII, detto il canto dell’amicizia.

Allegati