SARZANA – Con grande sorpresa per gli stessi organizzatori del Premio internazionale di poesia “Il Sigillo di Dante”, il Comm. Alessandro Masi,
Segretario Generale della Società Dante Alighieri, farà tappa per la
prima volta a Sarzana per presiedere la cerimonia di premiazione dei
vincitori della quarta edizione, che si terrà domenica 25 marzo presso
il salone planetario dell’Hotel Santa Caterina.

La presenza di Alessandro Masi, coordinatore di una rete
mondiale composta da 500 sedi che fanno della Dante Alighieri l’istituto
culturale italiano più importante e diffuso al mondo, è segno del
particolare successo riscontrato da questa edizione del premio e della
sua rilevanza culturale testimoniata dalle centinaia di opere pervenute
alla giuria del premio da ogni parte d’Italia ed Europa. Per questi
motivi e in una prospettiva pluriennale, gli organizzatori puntano sin
d’ora a realizzare a Sarzana un’edizione speciale del premio (la VIIa
del 2021) nel quadro dell’organizzazione delle loro manifestazioni in
occasione del settimo centenario della nascita dell’Alighieri. Il programma completo della giornata dedicata alla
premiazione prevede: ore 10,30: Inaugurazione mostra fotografica “Sulle
orme di Dante da Sarzana….a Sarzana” a cura di Lorenzo Pecunia, ore 11:
conferenza su “Leopardi e l’infelicità come condizione ineliminabile
dell’esistenza”, relatore dott. Carlo Raggi (SDA), ore 12,30 pranzo
degli autori presso il “Ristorante del Re” con consegna omaggio a tutti i
commensali di una confezione di “Pan di Dante” della Pasticceria
Sbarbaro, ore 15,30 Saluti del Sindaco di Sarzana Alessio Cavarra, ore
16 intervento del Presidente del Comitato spezzino della Dante
Alighieri, Cav. Pietro Baldi, ore 16,20 saluto del Presidente della
giuria, Prof. Francesco De Nicola (Università di Genova) accompagnato
dai membri della Giuria, le professoresse Clara Candida, Daniela Tonelli
e Maria Luisa Tozzi e l’Avv. Ignazio Gaudiosi , ore 16,45 proclamazione
dei vincitori con consegna del “Sigillo di Dante” ( copia della statua
di Dante a Floriana (Malta) realizzata dallo scultore maltese Vincent
Apap) ai primi classificati delle sezioni A e B, ore 17,30: conclusioni
del Segretario Generale della Dante Alighieri, Alessandro Masi al quale,
prima di far rientro a Roma, sarà consegnata un’edizione speciale del
“Pan di Dante”. La cerimonia del premio prevede che le prime tre poesie
vincitrici per ciascuna delle sezioni A e B saranno lette da Massimo
Pesucci e Anna Maria Barini mentre le prime tre poesie classificate
nella sezione C “Luigi Camilli” in lingua dialettale saranno lette a
cura dei vincitori stessi. Le letture dei testi leopardiani saranno
affidate a Maria Teresa Casali, Mario Catola e Chiara Serreli,
quest’ultima anche speaker ufficiale della cerimonia di premiazione. Il
premio letterario, che rientra nell’ambito delle celebrazioni di Sarzana
Dantesca, è organizzato dal Comitato della Spezia della Società Dante
Alighieri con il patrocinio del Comune di Sarzana e con il contributo
di Regione Liguria, Cantina Cinque Terre, Host Lions La Spezia,
Pasticceria Sbarbaro, Porto Lotti, Hotel Santa Caterina, Ristorante del
Re e GD-Grafiche Digitali. Tutti gli eventi in programma sono ad
ingresso libero, escluso il pranzo degli autori che è soggetto a
prenotazione e a una quota di partecipazione convenzionata (info e
prenotazioni al 0187714628 – 3386771039).

Allegati