Nato a S. Angelo di Piove, in provincia di Padova, nel 1922. Nel 1941 completa gli stidi all’Accademia di Belle Arti di Venezia, ma già dal 1936 ha iniziato ad esporre in varie città d’Italia. Dal 1941 al 1942 insegna alla Scuola d’Arte del Legno di Ortisei. Dopo la seconda guerra mondiale si associa all’azienda paterna e torna nel 1972 alla scultura, partecipando a numerose mostre collettive in Italia a Germania, conseguendo significativi riconoscimenti. Oltre ad opere scultoree di grande formato, ha eseguito anche bassorilievi e talvolta modelli per medaglie. Suoi lavori sono presenti in musei e collezioni pubbliche e private.(cfr. Lorioli Vittorio e Conti Paolo Fernando, Medaglisti e incisori italiani dal Rinascimento a oggi, Cooperativa grafica bergamasca 2004)