Scultore nato a Roma nel maggio 1885. Duilio Donati nel catalogo delle medaglie dantesche presenti nella sua collezione, lo cita come possibile autore di una medaglia con l’effigie di Dante, nel VI centenario della morte, datata 1921. Anche pittore e ceramista, nel periodo 1921-1939 risulta presente in significative esposizioni nazionali ed internazionali in particolare a Roma, Berlino, Buenos Aires. Notevole anche la sua attività didattica. E’ morto a Roma nel 1960.(cfr. Lorioli Vittorio e Conti Paolo Fernando, Medaglisti e incisori italiani dal Rinascimento a oggi, Cooperativa grafica bergamasca 2004)