Nato a Firenze nel 1838. Incisore e medaglista, allievo all’Accademia di Belle Arti di Firenze. Ancor giovane iniziò a lavorare per la Zecca fiorentina per la quale incise numerose monete e medaglie, delle quali alcune per la Repubblica di S. Marino. Dal 1869, su alcune medaglie figura anche la dizione “Luigi Gori e figlio F.”.(cfr. Lorioli Vittorio, Medaglisti e incisori italiani dal XV al XIX secolo, 1993 Litostampa Istituto Grafico)