Artista ravennate, nato nel 1859, allievo di Domenico Miserocchi, direttore ed insegnante dell’Accademia, di cui si conservano nelle collezioni del Museo d’Arte della città di Ravenna, oltre ai ritratti esposti ed ai quadri con soggetti dell’epopea risorgimentale, numerose miniature in avorio ed una raccolta di 145 incisioni. Morto nel 1938.