Artista di cui non si hanno notizie, di lui si conserva all’interno della raccolta del Centro Dantesco una palcchetta di gesso dipinto rappresentante Dante, Virgilio e i dannati.