Incisore fiorentino. La sua firma appare su molte medaglie della prima metà del XX secolo riguardanti soggetti ed argomenti molto vari. Diede vita, nel capoluogo toscano, alla Ditta Nelli Mario e C., per la coniazione delle medaglie, e risulta abbia svolto l’attività presso la “Casa di Benvenuto Cellini” da lui personalmente ritratta in Firenze, in via della Pergola 59.(cfr. Lorioli Vittorio e Conti Paolo Fernando, Medaglisti e incisori italiani dal Rinascimento a oggi, Cooperativa grafica bergamasca 2004)