Nato a Ravenna il 21 giugno 1819, studia all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Si trasferisce quindi a Firenze, dove svolge un’intensa attività. Tra l’altro nel 1865 realizza il grande monumento a Dante inaugurato a Firenze nel 6° Centenario della nascita del “sommo poeta”, e modella il ritratto per una medaglia, commissionata dal Municipio fiorentino, incisa da Raffaello Sernesi, per l’officina Mariotti. E’ morto nel 1899.(cfr. Lorioli Vittorio e Conti Paolo Fernando, Medaglisti e incisori italiani dal Rinascimento a oggi, Cooperativa grafica bergamasca 2004)