Attivo nella seconda metà del XIX secolo. Viene più volte citata la medaglia, da lui eseguita nel 1867, per la Scuola Dantesca Napoletana, recante al rovescio la dicitura “Ai benemeriti dell’istruzione popolare”.(cfr. Lorioli Vittorio e Conti Paolo Fernando, Medaglisti e incisori italiani dal Rinascimento a oggi, Cooperativa grafica bergamasca 2004)