Paul Vincze fu uno degli scultori-medaglisti più originali e influenti del XX secolo. Nato nel 1907 in Ungheria in una famiglia dedita all’arte, figlio di un padre ebreo e una madre cattolica, completò i suoi studi alla High School of Arts and Crafts a Budapest. Il suo precoce interesse nella scultura lo portarono nello studio di E. Telcs, uno degli insegnanti e medaglisti più grandi della scuola, e qui vi rimase per sette anni. Nel 1935 vinse una borsa di studio a Roma, dove il suo lavoro presen un influsso più classico, e due anni dopo si spostò in Inghilterra (successivamente divenne cittadino britannico) dove lavorò nel suo piccolo studio a Chelsea. Dopo il suo matrimonio nel 1958 con una donna francese, Emilienne “Betty” Chauzeix, Vincze passò molto tempo in Francia e in fine si spostò li permanentemente per studiare il Mediterraneo e la Costa Azzurra, vicino Nizza, dove morì nel 1994 all’eta di 86 anni.Durante la sua vita vinse molte commissioni per commemorare molti personaggi famosi tra i quali si trovano: i presidenti Truman e Kennedy, Papa Paolo VI, sir Winston Churchill, l’Aga Khan, Marconi e nel 1953 una medaglia per celebrare l’incoronazione della Regina Elisabetta II. Ha anche prodotto medaglie per celebrare eventi storici come: l’atterraggio lunare dell’Apollo II, e gli anniversari di Charles Dickens, Beethoven, Hayden, Florence Nightingale e J. B. Priestley.(cfr. http://www.haroldcox.com/site/shopbycollections/jb.summary/collid.25 consultato in data 12/01/2006)