Autore/i
(1924/notizie 2000)

Nato a Roma nel 1924, residente a Roma. Nel 1947 viene assunto dalla Zecca di Stato come incisore e successivamente si è diplomato alla Scuola dell’Arte della Medaglia di Roma. Si è pertanto dedicato intensamente sia alla medaglia che alla moneta: in quest’ultimo settore ha realizzato serie sia per la Repubblica Italiana che per Stati esteri. Dal 1956 a tutt’oggi ha partecipato alle principali esposizioni indette dalla FIDEM e dall’AIAM sia nazionali che internazionali. Sue opere sono in collezioni pubbliche e private. Nel 1988 ha preparato i modelli per la medaglia annuale di pontificato di Giovanni Paolo II, e nel 2000 ha predisposto una serie di medaglie commemorative dell’Anno Giubilare.(cfr. Lorioli Vittorio e Conti Paolo Fernando, Medaglisti e incisori italiani dal Rinascimento a oggi, Cooperativa grafica bergamasca 2004)

Datazione1965
Tipomedaglione
Materialebronzo
Descrizione

D/ Nel campo, due teste umane, quella superiore in atto di mordere quella inferiore tenuta ferma con due mani, R/ Liscio.

Iscrizioni
dritto, nel giro LA BOCCA SOLLEVO' DAL FIERO PASTO QUEL PECCATOR - FORBENDOLA A' CAPELLI DEL CAPO CH'ELLI AVEA DI RETRO GUASTO
dritto, in basso GIANDOMENICO
MisureØ 130 mm
Peso380 gr
Inventario
1158
2396
2397
Conservazionebuono
Acquisizionedonazione
Osservazioni

La scena rappresentata e la citazione provengono dal XXXIII canto dell’Inferno vv. 1-3, che narrano l’episodio del Conte Ugolino