Autore/i
(1930/notizie 1990)

Nata nel dicembre del 1930 a Roma. Ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Roma, allieva di Bernardo Morescalchi e successivamente alla Scuola dell’Arte della Medaglia. Ha frequentato inoltre il corso di ceramica all’Istituto d’Arte. Ha partecipato a numerose esposizioni e concorsi nazionali di pittura, scultura e medaglistica. E’ stata, tra l’altro, presente alla Triennale della Medaglia d’Arte di Udini. Vive e lavora a Roma.(cfr. Lorioli Vittorio e Conti Paolo Fernando, Medaglisti e incisori italiani dal Rinascimento a oggi, Cooperativa grafica bergamasca 2004)

Datazionesec. XX, seconda metà
Tipomedaglia
Materialebronzo
Tecnicaa fusione
Descrizione

D/ Nel campo, figura umana inginocchiata con saio e segni delle stimmate (S. Francesco), raggi in corrispondenza delle stimmate, R/ Liscio

Iscrizioni
dritto, nel giro NEL CRUDO SASSO INTRA TEVERE ED ARNO DA CRISTO PRESE L'ULTIMO SIGILLO
dritto, in basso a destra M. A.
dritto, nel campo sulla porta LASCIA = TE OGNI = SPERAN = ZA = O VOI = CH'ENTR = ATE
MisureØ 155 mm
Peso1150 gr
Bibliografia
Donati D. 2002, pp. 274-275 n° 303
Inventario
1010
Conservazionebuono
Acquisizionedonazione
Osservazioni

La presente medaglia, secondo le fonti bibliografiche, dovrebbe essere il rovescio di un’altra medaglia (la n. inv. 208) che invece sarebbe il dritto, formando così un unica opera.