Autore/i
(1919/notizie 1992)

Nata a Genova nel 1919. Ha frequentatao l’Accademia di Belle Arti, la Scuola d’Arte Ornamentale e la Scuola dell’Arte della Medaglia. Tra le sue opere, una Via Crucis per la Chiesa degli Angeli Custodi in Roma, l’Annunciazione per la Chiesa di S. Cipriano in Genova, una Deposizione, ora in una collezione privata, nel Messico. Ha partecipato a mostre ed ha ottenuto vari riconoscimenti in manifestazioni artistiche di scultura e medaglistica. Suoi lavori sono in collezioni pubbliche e private in Italia e all’estero.(cfr. Lorioli Vittorio e Conti Paolo Fernando, Medaglisti e incisori italiani dal Rinascimento a oggi, Cooperativa grafica bergamasca 2004)

Datazione1973
Tipomedaglia
Materialebronzo
Tecnicaa fusione
Descrizione

D/ Nel campo, centralmente rappresentazione dell’Annunciazione, in basso libro aperto scritto, a sinistra diavolo a testa in giù, a destra busto raggiato con croce con a fianco figure umane con macigni sulle spalle, R/ Liscio.

Iscrizioni
dritto, nel giro in basso SUPERBI CRISTIAN
dritto, nel giro in alto ECCE ANCILLA DEI
dritto, nel campo in basso verticalmente SPAGNOLI / 1973
MisureØ 163 mm
Peso700 gr
Bibliografia
1973, n° 73
Inventario
1044
Conservazionebuono
Mostre
Ravenna, I Biennale Internazionale del bronzetto dantesco, 1973
Acquisizionedonazione
Osservazioni

Sul libro aperto presente nel dritto della medaglia è scritta la seguente frase: “Padre nostro laudato sia il tuo nome, perdoniamo a ciascuno e tu perdona” che sono versi ripresi dal canto XI del Purgatorio (vv. 1, 4, 17).