Autore/i
(1922/1974)

Nato a Faenza, in provincia di Ravenna nel 1922. Ha frequentato, con una borsa di studio, la Scuola d’Arte della Medaglia. Ancor giovane ha vinto il primo premio per la medaglia commemorativa del centenario di Gregorio XVI. Ha partecipato a diverse esposizioni medaglistiche nazionali e internazionali. E’ morto a Roma nel 1974.(cfr. Lorioli Vittorio e Conti Paolo Fernando, Medaglisti e incisori italiani dal Rinascimento a oggi, Cooperativa grafica bergamasca 2004)

Datazione1965
Tipomedaglia
Materialebronzo
Editore/Stampatore/Incisoren. n., per conto della Numismatica Italiana, Milano
Descrizione

D/ Nel campo, centralmente lingue di fuoco, R/ Liscio.

Iscrizioni
dritto, nel giro MOSTRO' - CIO' - CHE - POTEA - LA - LINGVA - NOSTRA
MisureØ 140 mm
Peso350 gr
Bibliografia
Donati D. 2002, pp. 556-557, n° 653
Inventario
1058
Conservazionebuono
Acquisizionedonazione
Osservazioni

L’opera è il modello grande fuso in bronzo del rovescio della medaglia ricavata in argento e metallo bianco che fa riferimento alla scheda 00000381A.