Autore/i
(1435/1515)

Nato nel 1435.Architetto. Fu attivo a Venezia, dove eseguì numerose tombe dogali e progettò la chiesa di S. Maria dei Miracoli (1481-89), per la quale ebbe la collaborazione dei figli Tullio e Antonio. Eseguì anche importanti sculture per il doge veneziano e il bassorilievo conservato oggi all’interno della Tomba di Dante e Ravenna, opera di Camillo Morigia. Morì nel 1515.

(sec. XX)

Artista di cui non si hanno al momento notizie. Di lui si conserva all’interno della raccolta del Centro Dantesco una placchetta riproducente il bassorilievo di Pietro Lombardo presente nella Tomba di Dante, eseguito in occasione delle Lecturae Dantis che annualmente si tengono nella Basilica di S. Francesco.

Datazionesec. XX, ultimo quarto
Tipoplacchetta
Materialebronzo
plexiglas
Editore/Stampatore/IncisoreLinea FIDIA, Verona Italia
Descrizione

D/ Nel campo, mezza figura del Poeta a destra rivolto verso un leggio e ha davanti a sè un libro su cui poggia la mano destra, R/ Liscio.

Iscrizioni
nello spessore a sinistra in basso LINEA FIDIA VERONA-ITALY
nello spessore a destra BASSORILIEVO INTERNO TOMBA DI DANTE - RAVENNA
Misure89x68 mm
Peso270 gr
Note storiche-critiche

Placchetta regalata al direttore del Centro Dantesco frà Maurizio Bazzoni dal Centro Relazione Culturali di Ravenna in occasione dell’appuntamento annuale con le Lecturae Dantis tenute nella Basilica di S. Francesco.

Inventario
2802
Conservazionebuono
Acquisizionedonazione, Della Monica Walter
Osservazioni

La raffiguurazione del dritto, riprende il bassorilievo di Pietro Lombardo del 1483, collocata all’interno della Tomba di Dante Alighieri a Ravenna.