Autore/i
(1865/1932)

Scultore nato a Bologna nel 1865. Poche sono le notizie che lo riguardano. Autore tra l’altro della scultura per l’Arena del Sole nel 1888 e di molti monumenti e busti funerari. La sua firma compre anche su una medaglia eseguita, in occasione del sesto centenario di Dante Alighieri, nel 1921. E’ morto nel 1932.(cfr. Lorioli Vittorio e Conti Paolo Fernando, Medaglisti e incisori italiani dal Rinascimento a oggi, Cooperativa grafica bergamasca 2004).

Datazione1921
Tipomedaglia
Materialemetallo bianco
Descrizione

D/ Nel campo al centro, entro corona d’alloro, busti affiancati del Poeta e di Beatrice a sinistra, R/ Nel campo entro corona d’alloro, leone in maestà su di un piedistallo con zampa su di uno scudo recante il giglio fiorentino.

Iscrizioni
dritto, nel campo in basso a sinistra NERI
rovescio, nel campo ai lati del leone VI° / CENTE/NARIO DI / DANTE / ALIGHIERI
rovescio, nell'esergo XIV SETTEMBRE / 1921
Stemmi/Emblemi/Marchi

rovescio, nel campo sotto la zampa del leone

giglio con due fiori

(

stemma

Giglio di Firenze

)
MisureØ 24 mm
Peso5 gr
Inventario
224
Conservazionediscreto
Acquisizionedonazione
Osservazioni

Sullo spessore della medaglia in alto è presente una sorta di saldatura o resto di metallo che probabilmente può essere appartenuto ad un occhiello successivamente rimosso.