Autore/i
(sec. XX)

Incisore fiorentino. La sua firma appare su molte medaglie della prima metà del XX secolo riguardanti soggetti ed argomenti molto vari. Diede vita, nel capoluogo toscano, alla Ditta Nelli Mario e C., per la coniazione delle medaglie, e risulta abbia svolto l’attività presso la “Casa di Benvenuto Cellini” da lui personalmente ritratta in Firenze, in via della Pergola 59.(cfr. Lorioli Vittorio e Conti Paolo Fernando, Medaglisti e incisori italiani dal Rinascimento a oggi, Cooperativa grafica bergamasca 2004)

Datazionesec. XX, prima metà
Tipoplacchetta con occhiello
Materialebronzo
smalto blu
Editore/Stampatore/IncisoreM. Nelli, Firenze
Descrizione

D/ Nel campo in alto, mezzo busto laureato del Poeta a destra intento a leggere un libro e con la mano destra ne sfoglia un altro, nell’esergo iscrizione, R/ Liscio.

Iscrizioni
dritto, nel campo in alto a sinistra entro cerchio M / NELLI / INC.
dritto, nell'esergo O - LVCE - O - GLORIA / * * * * DELLA / GENTE VMANA
rovescio, nel campo centralmente M. NELLI / CASA B. CELLINI / FIRENZE
Misure31x22 mm
Peso10 gr
Bibliografia
Donati D. 2002, pp. 210-211, n° 137
Inventario
1089
Conservazionebuono
Acquisizionedonazione
Osservazioni

La raffigurazione del Poeta del dritto, è ripresa dall’affresco di Luca Signorelli nel Duomo di Orvieto.