Autore/i
(1911/1988)

Nato a Castel Bolognese nel 1911. Ha studiato a Firenze all’Istituto d’Arte, dove ebbe come maestro Libero Andreotti. Arturo Martini gli fu amico. Ha incominciato a esporre nel 1932. Il suo primo invito alla Biennale di Venezia risale al 1934. Ha partecipato a numerose manifestazioni d’arte all’estero. La sua attività è stata molro intensa, anche come insegnante a Faenza, presso l’Istituto d’Arte della Ceramica. Molte sue sculture sono di tema religioso. Tra i modelli di medaglie da lui eseguiti vanno citati quelli realizzati per la Città del Vaticano e per la Repubblica di San Marino. E’ morto nel 1988.(cfr. Lorioli Vittorio, Medaglisti e incisori italiani del XX secolo, Litostampa Istituto Grafico 1995)

Datazione1965
Tipomedaglione
Materialebronzo
Tecnicaa fusione
Editore/Stampatore/IncisorePicchiani & Barlacchi, Firenze
Descrizione

D/ Nel campo centralmente, stemma del Lions Club, nel giro iscrizione, R/ Liscio.

Iscrizioni
dritto, nel giro in basso RAVENNA / 1965
dritto, nel giro I LIONS ITALIANI NEL VII CENTENARIO DELLA NASCITA DI DANTE
Stemmi/Emblemi/Marchi

rovescio, centrale nel campo

L all’interno di circonferenza affaincata da due teste di leoni e da cornice su cui sono riportate in alto LIONS e in basso INTERNATIONAL.

(

emblema

Lions International

)
MisureØ 391 mm
Peso4800 gr
Inventario
315
Conservazionebuono
Acquisizionedonazione
Osservazioni

Sul rovescio è presente un appendino.