Autore/i
Copat
Denominazione/TitoloParad. XXXIII, 142-145
MaterialeTerracotta
Descrizione

Paradiso XXXIII, 142-145

A l’alta fantasia qui mancò possa;
ma già volgeva il mio disio e ‘l velle,
sì come rota ch’igualmente è mossa,

l’amor che move il sole e l’altre stelle.                         145