Autore/i
(1912/1997)

Nato a Treviso nel 1912. Ha frequentato le scuole serali artistiche di Brera. Scultore, ma soprattutto medaglista di consolidata fama: come tale ha esposto a sei Biennali d’Arte internazionali a Venezia, a quattro Quadriennali di Roma, a dieci Triennali d’Arte Decorativa di Milano. Ha conseguito numerosi premi, e molte sono state le sue personli nelle più importanti città italiane e straniere. Ha svolto a Milano anche un’intensa attività di insegnante: per 30 anni è stato professore di disegno e scultura alla Scuola serale degli Artefici di Brera e per sedici anni docente al Liceo Artistico delle Orsoline. Ha modellato certamente più di trecento medaglie, principalmente di soggetto sacro, che egli predilige. Sue opere figurano al Museo Civico di Milano, ad Assisi nella Galleria Pro Civitate Cristiana, nella Galleria di Villa Clerici a Niguarda (MI) ai Musei Vaticani oltre che in sedi pubbliche e private di altissimo prestigio. Da qualche tempo risiedeva praticamente a Ponte di Legno in provincia di Brescia dove è morto nel gennaio 1997.(cfr. Lorioli Vittorio e Conti Paolo Fernando, Medaglisti e incisori italiani dal Rinascimento a oggi, Cooperativa grafica bergamasca 2004)Artista famoso per la ricca produzione di medaglie, per lo più fuse, sia per il personalissimo stile di grande originalità espressiva e di intensa ispirazione.Di spirito profondamente religioso, gran parte delle sue medaglie è rivolta alla celebrazione delle opere e della vita della Chiesa e dei Santi. In questo contesto non poteva mancare Dante, quale massimo poeta della Cattolicità (cfr. Donati, 2002, p. 505).

Denominazione/TitoloMondo dantesco
Datazione1975
Tipoplacchetta
Materialebronzo
Tecnicaa fusione
Descrizione

D/ Anepigrafo, nel campo varie piccole figure umane nude in varie posizioni, R/ Liscio.

Iscrizioni
dritto, nel campo centralmente a destra 1975 calvelli
Misure305x308 mm
Peso2450 gr
Bibliografia
1975,
Inventario
1299
Conservazionebuono
Mostre
Ravenna, II Biennale Internazionale Dantesca, 1975
Bergamo, Dante Alighieri nella medaglia contemporanea, 2001
Acquisizionedonazione
Osservazioni

La forma e lo spessore della placchetta sono irregolari. L’opera ha partecipato alla II Biennale Internazionale Dantesca del 1975 come fuori concorso.