/IncantoDante . Canti 25, 26, 27, 28 dell’Inferno

IncantoDante . Canti 25, 26, 27, 28 dell’Inferno

2019-01-12T17:22:57+00:00 7 Gennaio 2019|

Domenica 13 gennaio nella Basilica di San Francesco alle ore 18,30 riprenderà la Lettura integrale della Divina Commedia in versi, immagini e suoni. Saranno letti i canti 25, 26, 27, 28 dell’Inferno.

 

Canto 25

Ancora nella VII Bolgia dell’VIII Cerchio (Malebolge), in cui sono puniti i ladri. Incontro col centauro Caco. Dante e Virgilio vedono cinque ladri di Firenze, ovvero Cianfa Donati, Agnello Brunelleschi, Buoso Donati, Puccio Sciancato e Fracesco dei Cavalcanti; alcuni di loro subiscono orrende metaformosi.

È la mattina di sabato 9 aprile (o 26 marzo) del 1300, verso mezzogiorno.

Canto 26

Visione dell’VIII Bolgia dell’VIII Cerchio (Malebolge), in cui sono puniti i consiglieri fraudolenti. Incontro con Ulisse e Diomede, avvolti dalla stessa fiamma. Ulisse racconta a Dante e Virgilio le circostanze della sua morte.

È mezzogiorno di sabato 9 aprile (o 26 marzo) del 1300.

Canto 27

Ancora nell’VIII Bolgia dell’VIII Cerchio (Malebolge), in cui sono puniti consiglieri fraudolenti. Incontro con Guido da Montefeltro, che racconta come è caduto nel peccato e accusa Bonifacio VIII.
È mezzogiorno di sabato 9 aprile (o 26 marzo) del 1300.

Canto 28

Visione della IX Bolgia dell’VIII Cerchio (Malebolge), in cui sono puniti i seminatori di discordie. Incontro con Maometto, che indica Alì e predice la morte di fra Dolcino. Incontro con Pier da Medicina, che mostra la pena di Curione e predice l’assassinio di Guido del Cassero e Angiolello da Carignano ad opera di Malatestino di Rimini. Incontro con Mosca dei Lamberti. Incontro con Bertram del Bornio.

È il pomeriggio di sabato 9 aprile (o 26 marzo) del 1300, verso le tredici.

 

 

Allegati
Scarica Locandina