/La società “Dante Alighieri” assegna due borse di studio a tre alunne della “F. De Carolis”

La società “Dante Alighieri” assegna due borse di studio a tre alunne della “F. De Carolis”

2001-01-01T00:00:00+00:00 1 Gennaio 2001|

La società “Dante Alighieri” assegna due borse di studio a tre alunne della “F. De Carolis”
Lo scorso 19 maggio, nel corso del Convegno Internazionale dei “ Gruppi Giovanili “ svoltosi a Grosseto , la Società Dante Alighieri ha assegnato il 3° premio ( assegno di 500 euro ) al lavoro eseguito dalle alunne Anna Ciavarella e Margherita Villani ( classe 2° E ) e il 4° premio ( assegno di euro 400 euro ) al lavoro eseguito dall’alunna Maria Bianca Caputo ( classe 2° B ) (…segue),

tutte e tre frequentanti la scuola media dell’Istituto Comprensivo “ San Giovanni Bosco-De Carolis “ di San Marco In Lamis. Tema del concorso nazionale della XXXI edizione del “ Premio di cultura “ è stato “ Adotta un articolo della Costituzione “. La società Dante Alighieri si è fatta promotrice di un’iniziativa dedicata alla Costituzione della nostra Repubblica che, a 150 anni dall’Unità nazionale, resta, soprattutto per i giovani, un documento da consolidare e da amare, oltre che da scoprire e conoscere. Ad ogni studente era stato richiesto di segnalare un articolo della Costituzione indicando le motivazioni della scelta e presentarlo , da solo o in gruppo, attraverso video, fotografie, dipinti, musica o testi scritti.

Le due alunne vincitrici del terzo premio hanno commentato l’articolo 21 ( libertà di pensiero e di opinione ) mentre la vincitrice del 4° premio l’articolo 12 ( il tricolore italiano). La presidente del Comitato di Foggia Società Dante Alighieri, prof.ssa Donatella Di Adila, nella sua intervista rilasciata al quotidiano di Foggia, l’Attacco e pubblicata il 25 maggio, fiera per i risultati che quest’anno la Puglia ha conseguito anche perchè il 1° premio Nazionale ( del valore di 1000 euro ) è andato alla classe 3° B del Liceo Zingarelli di Cerignola, sottolinea l’importanza dell’azione della Società svolta nelle scuole per mantenere vivo l’amore per lingua , cultura ed arte italiana in Italia e nel mondo . La Società Dante Alighieri ( nata nel 1889 grazie ad un gruppo di intellettuali guidati da Giosuè Carducci ed eretta Ente Morale con R. Decreto del 18 luglio 1893, n. 347; con d.l. n. 186 del 27 luglio 2004 assimilata, per struttura e finalità, alle ONLUS) sono anni infatti che prosegue nell’organizzazione di dibattiti, incontri su temi di attualità, conferenze, e al fine di coinvolgere in prima persona il mondo giovanile, indice annualmente il “ Premio di Cultura “ riservato agli studenti di ogni ordine e grado iscritti alla Società tanto che l’anno scorso ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

L’esito positivo della Giuria è stato accolto con grande soddisfazione ed orgoglio dalle tre alunne, dai loro genitori, dai docenti e soprattutto dal Dirigente prof. Antonio TOSCO che anche l’anno scorso ha visto premiare , sempre dalla Società Dante, l’alunna Michela Coco che nell’espletamento del concorso frequentava il quinto anno della scuola elementare “San Giovanni Bosco “ ora appartenente all’Istituto Comprensivo. La partecipazione a questo concorso ha offerto a tutti gli studenti un’occasione speciale per riscoprire i valori fondamentali della democrazia e dell’essere italiani : sono loro infatti il futuro della nostra società e della nostra Nazione . E’ importante coinvolgere gli studenti in iniziative proposte dai vari Enti ed Associazioni territoriali e nazionali e in percorsi di studio di elevata qualità per offrire loro fin d’ora occasioni di confronto e di competizione con altre realtà scolastiche.

Allegati