/Ricordo di Mons. Giovanni Mesini, il prete di Dante